Blog

Gli imballaggi metallici rappresentano una scelta di qualità per lo stoccaggio, la conservazione e la distribuzione di prodotti chimici o alimentari.

La banda stagnata, oltre a fornire il giusto isolamento dall’aria e dalla luce, si presta ad essere modellata nelle forme più disparate ed è leggera.

Basta guardarci intorno in cucina, in bagno o in garage per renderci conto di quanto sia diffuso l’uso di questo tipo di imballaggio: bombolette spray per uso cosmetico, barattoli per conserve, lattine che contengono prodotti per la pulizia della casa, dei tessuti e così via.

Il riciclo degli imballaggi metallici

La cosa positiva è che gli imballaggi metallici, opportunamente differenziati in fase di raccolta dei rifiuti, possono essere riciclati al 100% con un processo molto semplice, Senza considerare che con il riciclo  oltre a ritornare ad essere lattine si possono  trasformandole in oggetti di uso quotidiano:  come portavasi, portapenne ecc.

I passaggi del processo di riciclo sono:

  • recupero delle latte in discarica tramite elettrocalamita;
  • frantumazione e lavaggio degli imballaggi;
  • destagnatura (separazione dello stagno dalla lamina di acciaio);
  • fusione dell’acciaio e produzione di una nuova lamina.

Le lattine in banda stagnata, bidoni, bombolette spray, sono, dunque, imballaggi sostenibili perché la produzione dell’acciaio dal prodotto riciclato richiede meno energia rispetto al ciclo completo di produzione.

Nella produzione si riciclano, oltre ai contenitori svuotati, anche gli scarti di produzione rimasti dal ritaglio delle lamine di banda stagnata.

Scoprire i prodotti della Falco – Imballaggi Metallici è semplice. Per saperne di più, contattateci subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment